Tel/Fax: +39 0575.041997 info@motusport.it / Facebook
Passione Sportiva

MISURATORI DI POTENZA NEL CICLISMO : ASIMMETRIE DI SPINTA

L’avvento dei misuratori mono-lato, da Stages in avanti, ha posto il problema della veridicità dei dati potenza rilevati, o meglio stimati, dal sistema stesso.

Come sappiamo, Stages e altri misuratori mono-lato (Garmin Vector 2S, bePro S etc..) prendono una gamba (quella dove è collocato il sensore) e ne moltiplicano il valore di spinta per due, assumendo una parità tra i due arti 50%-50% che in realtà è lungi dall’esser tale, almeno per la stragrande maggioranza dei ciclisti, perdipiù su tutta la curva di erogazione dei watt.

L’asimmetria di spinta tra le due gambe è infatti del tutto naturale, sia nei pro che negli amatori, ed anche in letteratura scientifica ben documentata. Il livello di asimmetria è variabile: nel grafico sotto vedete un esempio molto interessante misurato questa settimana in laboratorio.

schermata-2016-10-28-alle-17-04-25

Questo atleta, impegnato nel test incrementale Vo2max, si corregge spontaneamente con l’aumentare dei wattaggi: dapprima sbilanciato 62%-38% sulla gamba destra, arriva fino a 49-51, quindi quasi simmetrico, in zona FTP/soglia. L’asimmetria è infatti variabile e dipende in primis dalla potenza erogata, poi dalla cadenza, livello di affaticamento, ed altri fattori come il posizionamento biomeccanico. Non rimane mai costante la differenza di spinta fra le gambe, ma varia con wattaggio spinto ed in periodi differenti della gara/allenamento.

Ritengo che, insieme al test di soglia, quello delle spinte sia uno dei più utili da effettuarsi in questo periodo, a maggior ragione se si possiedono misuratori che prendono un solo lato (una gamba, dove è posto il sensore) e lo moltiplicano per due calcolando i watt risultanti.

Nel caso di asimmetrie pronunciate e verificate in laboratorio coi sensori (scientificamente validati…), studiamo poi lavori specifici durante l’inverno, volti a colmare i deficit della gamba debole, migliorando così complessivamente l’efficienza del gesto pedalato.

(FONTE : scienceofcycling)

Puoi trovare i misuratori di potenza GARMIN e ROTOR sul sito www.motusport.it o www.motustriathlon. com : CLICCA QUI

 

Joomla SEF URLs by Artio

Newsletter

in questo sito i cookie vengono utilizzati per migliorare il nostro sito e la vostra esperienza quando lo si utilizza. - Policy - Accetto i cookies